Confartigianato Imprese Piemonte, tutela in ogni campo gli interessi delle imprese e la loro rappresentanza nei confronti di qualsiasi Amministrazione ed Autorità regionale

SERVIZI ALLA PERSONA – DPCM. Giorgio Felici: “Serve un’interpretazione univoca ed estensiva”

“Un’interpretazione univoca ed estensiva del Dpcm del 3 novembre, che consenta un’applicazione uniforme in tutti i Comuni ricompresi nelle zone Rosse, e l’estensione dei benefici compensativi per le tipologie di imprese che, se pur aperte, sono nell’impossibilità di produrre fatturato”: questa la richiesta avanzata da Confartigianato Piemonte in una lettera aperta indirizzata ai Parlamentari piemontesi di tutti i gruppi politici. “L’ultimo Dpcm non consente spostamenti dell’utenza tra diversi Comuni, per cause che non siano ‘motivi di lavoro, salute o necessità’- spiega Giorgio FELICI, Presidente di Confartigianato Imprese Piemonte- Questo impedisce ai cittadini di usufruire di servizi alla persona e attività artigianali (parrucchiere, lavanderia, autofficina, carrozzeria, gommista) pur aperti ma che sono ubicati al di fuori del Comune di residenza e/o domicilio. ”

Clicca qui per leggere il comunicato-stampa

Filed in: Comunicati Stampa, Tutte le Notizie Tags: , , , , , , , ,

Share This Post

Related Posts

© 2020 Confartigianato Imprese Piemonte - Via Andrea Doria 15 – 10123 Torino - Tel. 011 8127500/8127416, Fax 011 8125775 - P.IVA 07670360010.
Credits: Agenzia EGO